martedì 15 dicembre 2009

Come proteggere Silvio Berlusconi

Il ministro dell'interno Maroni ha ragione a dire che il presidente del consiglio avrebbe potuto essere ucciso. Sarebbe bastato che il Tartaglia avesse avuto una pistola. Come impedire che un altro psicolabile che legge Repubblica o frequenta Facebook elimini Silvio Berlusconi? Vedo due strade.
  1. Restringere le libertà dei cittadini, per spegnere il clima d'odio che si è creato intorno a un presidente eletto regolarmente; sembra che giovedì Maroni proporrà un giro di vite sulla rete e sulle manifestazioni di piazza.
  2. Restringere la libertà del presidente, riorganizzando la security per impedirgli di prendersi i rischi scervellati che hanno facilitato il lavoro al Tartaglia: un comizio in un luogo incontrollabile com'è Piazza Duomo a Milano (soprattutto sotto Natale); la discesa di Berlusconi fra una folla in cui poteva intrufolarsi qualunque anima nera; l'uscita di Berlusconi dall'auto quando era già ferito, e in stato confusionale, esponendosi al pericolo che un complice del Tartaglia lo finisse con una Torre Eiffel o altri souvenir.
    Propongo di seguire la seconda strada, per queste ragioni:
    • è meno onerosa (paragonate la spesa di controllare milioni di utenti Internet a quella di controllare il solo Berlusconi);
    • carica i costi su chi ne riceve i benefici, cioè Berlusconi (sarebbe ingiusto che non potessimo più scrivere su internet o manifestare in piazza solo perché lui possa farsi i suoi bagni di folla);
    • la prima strada sarebbe poco efficace (una volta silenziati la rete e i cittadini, Berlusconi rischierebbe comunque di essere ucciso dai terroristi islamici, dai fidanzati gelosi delle sue amanti, o dagli psicolabili che leggono Guerra e Pace, dove c'è un giovane che vuole ammazzare Napoleone).

    6 commenti:

    1. Ouf, mi sono cancellata, riprovo.
      Sarei anch'io per la Strada 2, l''interessato ne dubito.
      Strada 3: guardie del corpo di statura italiana media? A Milano di solito sono così piccole che in un bagno di folla affondano e riescono a vedere solo i petti ravvicinati.

      RispondiElimina
    2. Anche la tua mi sembra un'ottima soluzione. "Nano alle spalle dei giganti".

      RispondiElimina
    3. Strada 4: se s'alza troppo il livello del bagno, a Milano può farsi prestare il Toti (Enrico).

      RispondiElimina
    4. Certo, poi ne restituisce due.

      RispondiElimina
    5. " rischierebbe comunque di essere ucciso dai terroristi islamici,

      e climatici: ci sono scoperte mazze da hockey scoperte nell'auto di uno che andava a trovarlo al San Raffaele
      repubblica.it/2009/12/dirette/sezioni/politica/comizio-berlusconi/16-mercoledi/index.html

      RispondiElimina
    6. Lo so, e qui il mandante morale è chiaramente Al Gore.

      RispondiElimina