martedì 22 dicembre 2009

E non necessariamente con le maniere morbide

Piero Ignazi
"La rimozione massiccia dei politici dalla tv e il loro confinamento in precise riserve jacobelliane è la condizione sine-qua-non per ri-civilizzare la politica italiana".
Il politologo Piero Ignazi, in un ambizioso articolo sull'Espresso dove propone di cacciare i politici dai programmi televisivi. Per i più piccini, Jader Jacobelli era il conduttore delle Tribune Politiche della Rai di una volta. Per amore di verità, devo aggiungere che all'epoca i telespettatori non potevano cambiare canale.

3 commenti:

  1. Si potrebbero organizzare riserve come quelle sudafricane per gli animali selvaggi, dove volendo e pagando un biglietto si possono ammirare esemplari di Homo sapiens che urlano e si picchiano.

    RispondiElimina
  2. Allora preferisco i wrestler professionisti, che almeno cercano di divertire il pubblico.

    RispondiElimina
  3. Allora riserve jacobelliane di wrestler politici

    RispondiElimina